Il gatto: un animale domestico amico dell’uomo

Pubblicato: 12 luglio 2018 in Senza categoria

                                           Senza titolo

 Il gatto è un animale che si distingue per la sua bellezza ed eleganza da tutti gli altri animali domestici.  Molto differente dal cane, il gatto è riservato e autonomo ma anche dolce, intelligente e bisognoso di affetto e cure ed è quindi allo stesso tempo selvatico e domestico. Le stime dimostrano che in Italia è presente una popolazione di circa 7 milioni e mezzo di gatti “casalinghi”,cifra che si discosta di poco dal numero dei cani. Qui di seguito forniamo dei consigli che  per i numerosi padroni di gatti. Alimentare il gatto con alimenti freschi, è possibile, ma bisogna rispettare alcune regole:

– sì a prodotti di origine animale, ma arricchiti di minerali e vitamine;

-assicurare un equilibrio della razione di cibo con sufficienti proteine;

– pesare gli ingredienti,almeno ogni tanto per verificare le quantità apportate

-aggiungere una razione di cibo composta da carne, riso o pasta, delle verdure e dell’olio vegetale.

 Le carni più sono ricche di collagene e minore sarà il loro valore alimentare; possono essere date crude o leggermente cotte in padelle, non bollite. Si può usare anche la carne di maiale, ma deve essere ben cotta per evitare qualsiasi rischio di contaminazione parassitaria dell’animale.

 Le visite veterinarie rivolte ai gatti, sono solitamente molto meno frequenti rispetto a quelle effettuate sui cani. Sintomi che segnalano la necessità di una visita veterinaria:          -Tosse o starnuti;

 -Scolo da occhi e naso;

-Ipersalivazione,  cioè il gatto smette di pulirsi(gengivite  e mal di denti);

 -Vomito e diarrea ricorrenti;

-Respirazione affannosa con movimento esagerato del petto(presenza di fluido nel torace);

-Scolo vaginale:pus o sangue;

-Il gatto non controlla la sua urinazione o defecazione, non usando la lettiera;

-Il gatto diventa improvvisamente aggressivo e incomincia a mordere(possibile mal di denti);

 -Un gatto anziano incomincia improvvisamente a sbattere contro i mobili(perdita di vista dovuta ad ipertensione).

Forse abbiamo esagerato e qualcuno potrebbe stancarsi di accudire un gatto, ma state tranquilli non è così difficile e poi il loro affetto vi convincerà

 Sara Linfazzi I A

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...